IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

WinePeople Martedi 02 Marzo 2021

Appello agli Export manager: resistete!

Professionisti del mondo del vino conosciuti per la forza e l’adattabilità: ora è il vostro momento!

di Lavinia Furlani

Sono ormai tanti gli export manager che ci contattano e che ci dicono che sono in difficoltà, sono in crisi, sono fermi. 

Ascoltandoli e confrontandoci con loro ci rendiamo conto di come questi 12 mesi siano stati mesi duri per i motivi che tutti conosciamo. 

Forse nelle professioni che ruotano attorno al vino , gli Export Manager sono quelli che sono stati più colpiti , sia dal punto di vista di stile di vita che di professione. 

Perchè? 

Perché hanno cambiato vita in modo repentino, non solo lavorativa ma anche personale ( stiamo parlando di persone che sono abiutuate a dormire più negli hotel del mondo che non a casa), si sono trovati a relazionarsi a importatori e mercati con difficoltà, chiusi e in una modalità nuova, non in presenza ma solo “digital”. Spesso misurati solo sulle vendite:  e il 2020 è stato un anno complesso anche su questo fronte. 

Vogliamo condividere con voi alcune riflessioni. 

Tutti gli eventi nella vita sono mutevoli, la vita stessa lo è, l’abbiamo sperimentato e capito chiaramente proprio in questo ultimo anno. Repentinamente le cose possono cambiare, prendere una direzione inaspettata o non desiderabile, una consapevolezza che ora abbiamo tutti maturato di più, ma non basta! Essere consapevoli delle “dinamiche” della vita è sicuramente un punto a nostro favore, ma non basta. Una volta consapevoli bisogna agire di conseguenza. 

Chi ha saputo affrontare al meglio questo periodo? Chi riesce a sostenere meglio i bruschi cambiamenti? Chi sa anticipare e seguire in modo flessibile il corso mutevole delle cose, trovando la propria rotta. Proprio come un bravo capitano di una nave.

Chi sono quei bravi capitani della nave che vanno a caccia di nuove terre? Chi sono quelle figure che nel mondo del vino sono note per la loro forza fisica, per la loro capacità di adattarsi, di attendere, di fare la mossa al momento giusto? 

Siete proprio voi export manager. È insito proprio nella vostra natura commerciale e di “cittadini del mondo”, la flessibilità, la capacità di trovare nuove rotte lì dove sembra non esserci possibilità di uscita, voi avete allenato le competenze per saper affrontare un momento come questo. Avete anche la capacità di riconoscere quando è necessario cambiare, quando sono necessari strumenti nuovi e sapete trovarli e “usarli”. (leggi l’articolo sul “cacciatore” di The Wine Village).

 

Ecco il nostro “appello alla resistenza” per voi export manager, 5 linee guida che siamo certi saprete seguire e di cui farne tesoro:

  1. resistete, perchè quando il mercato ripartirà dovrete farvi trovare pronti ;
  2. non lasciatevi condizionare dalla negatività che abbiamo intorno; 
  3. trovate nuovi obiettivi e non solo legati alle vendite; 
  4. confrontatevi tra colleghi e con il network di professionisti del settore, rafforzandolo e integrandolo;
  5. fate formazione: essere flessibili significa riconoscere il cambiamento, coglierne le potenzialità e sapersi rapidamente adattare adeguando le proprie competenze e conoscenze.

Un dato di fatto è che mercato e modalità di comunicazione sono cambiati, servono rapidamente nuovi strumenti per acquisire nuove conoscenze e per saper adattare e veicolare al meglio le competenze già in vostro possesso.

 

Vogliamo però lanciare un “appello” anche ai titolari di azienda che si trovano a dover coordinare e valutare gli export Manager: 

- cercate di essere indulgenti e di capire che non è facile lavorare con un mercato così fermo e con l’impossibilità di muoversi; 

- trovate il modo di stimolare i vostri export manager con nuove mansioni o attività; 

- non aspettatevi risultati con obiettivi troppo alti, non valutate le prestazioni e le vendite con troppa oggettività, ma tarate il tutto al momento;

- non fatevi guidare dalla paura, dalle preoccupazioni, non sono mai buone consigliere e in un quadro come questo ancora meno;

- mettete l’export manager nelle condizioni di formarsi e di prepararsi ai nastri di partenza per quando si ripartirà alla grande.

 

Wine Meridian è al vostro fianco, per tradurre consigli e linee guida in pratica potete sempre contattarci per una consulenza a redazione@winemeridian.com


Abbiamo creato appositamente un percorso di formazione rivolto ad Export Manager, per info cliccate qui.