IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

WinePeople Martedi 03 Maggio 2022

Affrontare le difficoltà del mercato del vino?

È inevitabile incappare in difficoltà di ogni tipo quando si lavora in ambito vitivinicolo. Ci sono solo tre strade percorribili per risolvere le sfide del mercato; tu quale scegli?

di Lavinia Furlani

Di fronte ad una difficoltà, la reazione tipica della maggior parte di manager e imprenditori è... incolpare. Quando non ci riesce qualcosa, quando falliamo in un nostro buon proposito, quando non riusciamo a chiudere un accordo, in automatico incolpiamo qualcosa, qualcuno o noi stessi.

Pensiamo a questo quando incolpiamo qualcosa: “È colpa del rincaro prezzi se non riesco a vendere il mio vino all’estero”, “È colpa della pandemia se mi ritrovo con un team di lavoro poco concentrato e proattivo”.

Pensiamo a questo quando incolpiamo qualcuno: “È colpa del mio titolare che non mi lascia carta bianca nel gestire le trattative” , “È colpa del mio importatore che non sta spingendo i vini sul mercato”.

E infine pensiamo a questo quando incolpiamo noi stessi: “È colpa mia che non mi so far capire con i miei agenti”, “È colpa mia che non faccio capire ai collaboratori il perché dell’aumento dei prezzi”.

È proprio attraverso la ricerca della colpa che viviamo gran parte delle problematiche che incrociamo nelle nostre giornate di lavoro. Ecco, che la colpa venga trovata all'esterno o all'interno, poco importa: entrambi sono atteggiamenti che non ci aiutano a progredire. Il gioco delle colpe è un gioco che alla lunga ci porta a perdere. Perdere prima di tutto tempo, energie e lucidità.

Esiste fortunatamente una terza via, però. Una via decisamente più efficace rispetto a quella dell'incolpare.
Rispondere. Rispondere alle difficoltà, agli ostacoli, ai fallimenti.

Smettila di perdere tempo a cercare colpevoli  nella tua vita professionale, perché non ne vale la pena.
Concentrati invece su cosa intendi fare ORA, non su chi o cosa, FINORA, non ti ha permesso di raggiungere i tuoi obiettivi.

Rispondi alla vita, non subirla nascondendoti dietro alla caccia alle colpe e ai colpevoli.