IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

Iniziative Wine Meridian Lunedi 15 Giugno 2020

Solo sapendo chi sei puoi comunicare e vendere al meglio

L'analisi dell'identità aziendale è un tema strategico e per questo l'abbiamo scelto come tema centrale del Metodo Wine Meridian

È cominciato il "Metodo Wine Meridian", una serie di lezioni promosse dal nostro Circolo che ti offre i migliori strumenti spendibili sul mercato per vendere al meglio.

L'identità è fondamentale ai fini della comunicazione e delle strategie commerciali perché è alla base di tutto. Non ci può essere nessuna strategia se prima non è chiara proprio l'identità del prodotto, dell'azienda e del territorio. E' un tema così importante che ha rilevanza anche da un punto di vista del posizionamento dei prodotti. Il prezzo, infatti, diventa legittimo quanto chiara è l'identità aziendale che deve essere credibile e autorevole.

Noi di Wine Meridian spesso parliamo ai nostri manager in una logica della riconoscibilità, nel senso che bisogna quotidianamente dare il meglio per aumentare l'importanza del proprio brand. Ad oggi, infatti, è questa la sfida più complessa in un mercato sempre più competitivo e affollato dove è fondamentale avere strumenti per renderci realmente unici. Non dimentichiamoci, però, che parlando di identità ci viene in mente anche il nostro essere umani, è necessario perciò declinare l'idea aziendale anche in rapporto all'identità umana e territoriale per dare un senso alla nostra offerta.

Come impostare, quindi, un lavoro di analisi dei fattori identitari

In tre step da utilizzare in maniera precisa:

  1. Elencare i fattori identitari della propria azienda uno dietro l'altro;
  2. Cominciare a classificare i fattori, dando una posizione gerarchica da quelli più importanti a quelli che possono esserlo meno;
  3. Individuare quali di questi fattori si possono comunicare con un appeal più forte per accelerare il processo riconoscibilità.

Prima di cominciare con questo esercizio però, dobbiamo essere consapevoli che i fattori identitari ci rendono unici, ma ce ne sono moltissimi che spesso vengono sottovalutati anche se sono tanto utili quanto credibili e devono essere conosciuti nei dettagli per essere efficacemente utilizzati. Bisogna quindi cercare di sforzarsi per individuarne il più possibile. Il primo momento in cui si elencano i fattori può essere svolto anche con l'aiuto di altre persone dell'azienda, per fare in modo di trovarli tutti. Inizialmente non sarà facile, ma dopo poco balzano all'occhio, ed è normale che si finisca con lo stilare anche elenchi molto lunghi.

E' fondamentale evitare di commette l'errore di guardare i fattori identitari di altre aziende, perché questa modalità copiativa fa perdere originalità alla nostra azienda. Basta un piccolo sforzo per trovare i caratteri di noi stessi.

 

Il secondo step dell'analisi dei fattori identitari è quello di classificarli, ovvero indicare quali sono quelli da mettere in risalto perché considerati i più importanti, e quali invece meno. E' fondamentale fare una riflessione senza essere superficiali e in ansia di farlo in fretta. E' meglio perdere qualche giorno in più, ma arrivare con chiarezza a una classificazione in cui tutti i collaboratori dell'azienda si devono riconoscere, per evitare contraddizioni una volta che si racconta e comunica l'azienda ai vari interlocutori che dialogano con noi.

 

Il terzo passaggio è quello di legarli alla comunicazione, tema difficile che ha alcuni risvolti tecnici. Se nei primi due step i fattori identitari si possono elencare bene e classificare in maniera adeguata collaborando tra colleghi, quando passiamo all'aspetto di quali sono quelli più comunicativamente efficaci, l'aiuto di un esperto può essere prezioso. La comunicazione, infatti, è pericolosa, ci dà la sensazione di  poter percorrere strade semplici, ma in realtà è un passaggio complicato. Ti consigliamo di pensare a quali siano i fattori che ti rendono realmente unico, sui quali ti senti di poter giocare con serenità e determinazione e puntare su quelli.

 

È impossibile non avere un'identità, quindi la domanda da porsi è: fino adesso che tipo di identità ho comunicato? Che messaggio è passato ai miei interlocutori? E' questo il momento adatto per fermarsi e capire assieme quali sono gli elementi che voglio mettere in luce, che riconosco maggiormente e voglio comunicare, senza lasciare al caso il percorso comunicativo. Senza un'identità chiara, infatti, non possiamo costruire una reputazione, ovvero ciò che dicono gli altri di noi quando noi non siamo in loro presenza e non si è riconosciuti in un posizionamento adeguato.

La vera sfida, quindi, è quella di rendere consapevoli i nostri interlocutori che quel posizionamento è coerente con la mia identità.

 

E il modo migliore per farlo è iscriverti al nostro Circolo, sapremo darti gli spunti migliori per permetterti di emergere al meglio.Questo è solo un assaggio di quella che è stata la prima lezione del nostro Metodo. Noi di Wine Meridian siamo qui per ascoltarti e darti i consigli migliori per la tua realtà, suggerendoti strategie e metodo per affrontare questa ripresa al meglio. 

Cosa stai aspettando? Sei ancora in tempo...La vita è un circolo, ci vuole metodo! E il Circolo di Wine Meridian ha quello giusto. 

 

Per informazioni sul METODO leggi qui 

 

Oppure  scrivi a: redazione@winemeridian.com