IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

News Giovedi 21 Novembre 2013

Wco: "Non è sfuso il vino in contenitori dai 2 ai 10 litri"

Un'importante decisione della Org. mondiale delle dogane

di Redazione Wine Meridian

L’Organizzazione mondiale delle dogane (World Customs Organization) ha comunicato il 21 novembre di avere approvato la proposta dell’Oiv (Organizzazione mondiale della vite e del vino) di non considerare come sfuso il vino in contenitori tra i 2 e i 10 litri.
"Si tratta una decisione molto importante sia per l’industria del vino sia per i consumatori", ha spiegato il direttore generale dell’Oiv, Federico Castellucci.
Una decisione che arriva una settimana prima del World Bulk Wine Exhibition (la Fiera internazionale del vino sfuso), in programma alla fiera di Amsterdam dal 25 al 26 novembre prossimi (www.worldbulkwine.com).
"Si tratta di una scelta – ha aggiunto Castellucci – che consente ulteriore chiarezza e trasparenza nel mercato del vino in quanto sarà possibile avere analisi statistiche più certe grazie ad una maggiore tracciabilità di tutte le tipologie di prodotto".
Il vino sfuso ha evidenziato una considerevole crescita sul fronte esportativo negli anni recenti (37 milioni di ettolitri nel 2012) e la scelta attuale del Wco consentirà di verificare meglio le evoluzioni di tutte quelle tipologie di vino oggi contenute nei cosiddetti bag in box, un packaging che incontra particolare successo sui mercati nord europei ma anche di molti altri mercati emergenti e del nuovo mondo.