IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

News Sabato 15 Febbraio 2014

Vino Nobile di Montepulciano: export in salita, siamo al 76%

Intervista ad Andrea Natalini, presidente del Consorzio, a ridosso dell'Anteprima del Vino Nobile di Montepulciano. Il 15 e 16 febbraio la grande kermesse vinicola diventa evento territoriale, tante iniziative per gli abitanti e per i wine-travellers

Andrea Natalini

Non si rivolge solo ai giornalisti ed agli operatori del settore l’edizione 2014 dell’Anteprima del Vino Nobile di Montepulciano, la manifestazione organizzata ogni anno a febbraio dal Consorzio dei produttori per consentire alla stampa mondiale di degustare i prototipi dell’ultima vendemmia. Per festeggiare la ventesima edizione della kermesse è stato allestito un programma inedito che, attraverso iniziative particolarmente gradite al pubblico anche dei non addetti al lavori, punta a coinvolgere l’intera cittadinanza ed i tanti wine-traveller che abbineranno agli assaggi visite del territorio.


Noi di Wine Meridian abbiamo intervistato il presidente del Consorzio Andrea Natalini :


Dal vostro osservatorio e in vista di questa anteprima come è l'andamento dei mercati internazionali della vostra denominazione?
"Dobbiamo sottolineare che da qualche anno le cantine a Montepulciano non hanno registrato giacenze. Un vero e proprio sold out che perdura dal 2011 e che anche per il 2013 è stato registrato dalla totalità delle aziende associate al Consorzio. Proprio il mercato internazionale è quello che maggiormente assorbe il nostro vino e lo scorso anno abbiamo raggiunto la cifra record di esportazioni: il 76 per cento. Alla luce di questo dato, in crescita (nel 2012 era il 72%), possiamo dire che i mercati internazionali apprezzano sempre di più il nostro prodotto".

Quali sono i mercati più coinvolti/aperti e importanti che riscontrate?
"Il mercato di riferimento da sempre è la Germania. Nel 2013 è tornato a crescere per noi questo mercato assorbendo il 48% della quota export del Vino Nobile. Non è più una sorpresa il mercato statunitense che cresce di anno in anno e che ormai rappresenta per noi quasi il 18 per cento delle esportazioni. In Europa andiamo forte anche sul Benelux, mercato che ormai ci conosce bene e dove il consumo di vino di qualità è già assodato. Ci sono poi dei Paesi in cui stiamo crescendo con la nostra presenza, penso al Canada, ma soprattutto a quelli asiatici dove grazie anche all’intenso lavoro di promozione degli ultimi anni siamo riusciti a creare un hub che già sta dando importanti segnali di crescita".

Quali iniziative state organizzando o realizzando per supportare la promozione nei mercati internazionali?
"Dopo l’Anteprima del Vino Nobile, che porterà a Montepulciano oltre 200 operatori stranieri, tra buyer e giornalisti, siamo già pronti per un tour statunitense che dal 6 al 10 marzo ci porterà in diverse città, tra New York e Philadelphia. A maggio saremo dall’altra parte del mondo, ad Hong Kong, dove il nostro Consorzio parteciperà al Vinexpo Asia. Saremo presenti alla Pro Wein di Dusseldorf, altro immancabile e importante appuntamento nel calendario. Tra le attività che svolgiamo normalmente quella di mantenere un rapporto vivo con gli operatori del settore dei vari paesi attraverso la rete dei nostri brand ambassador. Inoltre abbiamo un Ambasciatore speciale, il Maestro Enrique Mazzola, talentuoso direttore d’orchestra che oggi dirige quella dell’Ile de France di Parigi, che ci porta in giro per il mondo della musica".

Il programma dell’edizione 2014 si aprirà quindi oggi 15 febbraio con le degustazioni della nuova annata del Rosso di Montepulciano, proposte da alcune enoteche della città oltre che dall’Enoteca del Consorzio, situata nel Palazzo del Capitano, in Piazza Grande, straordinariamente aperte per l’intero fine settimana.
Questo vino DOC, molto apprezzato da una vasta platea per la sua capacità di entrare subito in sintonia con il gusto del consumatore, sarà il protagonista di aperitivi e cocktail che si accompagneranno a meraviglia con altri prodotti tipici, primo tra tutti l’olio extra vergine di oliva. Le enoteche che hanno aderito all’iniziativa sono indicate sul sito www.consorziovinonobile.it

Domenica 16 febbraio, alle 14.00, si apriranno i battenti dell’antica Fortezza, ormai sede tradizionale dell’Anteprima, e mentre gli operatori del settore si dedicheranno alle degustazioni dei vini proposti dalle 41 aziende presenti (una cifra record), il programma scandirà tutti gli appuntamenti maggiormente legati al territorio.