IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

News Giovedi 15 Dicembre 2016

Vendere con l'E-Commerce durante il Natale

Buone pratiche per trascorrere festività natalizie felici e redditizie

di Paolo Errico, SocialMeter Analysis

Natale è il periodo dell'anno più adatto per fare affari, anche con l'E-Commerce. Ma, è bene chiarirlo subito, le vendite non s'incentivano da sole, bensì in funzione di strategie mirate. Il cliente va impressionato con accorgimenti pratici e non con teorie astruse. Anche se le difese degli utenti sono più basse durante il periodo natalizio (ci sono i regali da fare, o quantomeno i "pensierini"), questo non basta per raggiungere un risultato.

Una delle buone pratiche meglio recepite dal cliente è l'azzeramento del costo di spedizione. Si tratta di una delle barriere più rilevanti per l'acquisto di un prodotto. Certo, la spedizione gratuita ha un peso sul margine, ma può veramente fare la differenza tra la scelta di acquistare o lasciare il prodotto sullo scaffale virtuale. Così come la fa la velocità e l'accuratezza della spedizione. Permettere all'utente di acquistare senza registrarsi è rilevante, per battere la diffidenza e velocizzare le operazioni intermedie.

Per il periodo natalizio la ricercatezza del packaging è un altro modo per fidelizzare la clientela e rendere più gradevoli i prodotti. L'atmosfera del Natale dovrebbe essere richiamata anche sul sito aziendale, ma senza scadere in pacchianerie. Meglio l'utilizzo ragionato dei tipici colori in tema (oro, argento, verde, rosso) piuttosto che l'inserimento sconsiderato di babbi natale o pupazzi di neve. Legittimo puntare sull'aggressività del marketing: i clienti comprano anche dopo Natale.

È altresì importante fare nuove offerte ogni giorno e ancor di più farle conoscere agli utenti. Per favorire la veicolazione è possibile creare un Rss e farlo diventare punto di riferimento. È inoltre utile agire a livello di mail marketing con modalità aggressiva e intelligente. Cercare di essere creativi e differenziare l'approccio rispetto ai competitors è il passaggio successivo. Il Natale è foriero di molte mail, l'unicità è quindi un diktat. Non abbiate timore di osare!

Per conoscere meglio la clientela a volte basta rendere operativo, e interpellare, un team di customer care. Questo permette, ad esempio, di centrare maggiormente i messaggi chiave, rendere più facile il contatto e mostrarsi più vicini alle necessità dell'utente. Importante prevedere già una mail di risposta standard e preparare un'offerta ad hoc per il giorno di Natale: i ritardatari ci sono sempre.

Social Media Marketing Natalizio

Discorso a parte meritano i social network, strumenti importanti per veicolare il traffico sull'e-commerce. Un consiglio sempre valido è quello di far immedesimare l'utente nella festività, facilitando così anche la conoscibilità del brand. Una delle modalità per facilitare questo aspetto è la creazione di contenuti ad hoc, specie video a tema. Un bravo grafico è la conditio sine qua non per fornire materiale adatto alla creazione di post all'altezza.

Anche il fattore tempo ha un suo peso. Per questo la creazione di coupon e offerte lampo, ad esempio con scadenza in giornata, sovente produce effetti positivi. Attenzione però: fate in modo che siano valide e promuovetele adeguatamente. I social più adatti per questo sono Snapchat e Instagram. Pure un servizio di costumer care efficiente ha un peso. In tal senso Twitter è un buon mezzo per rispondere chiaramente, mostrando ad eventuali clienti la bontà della vostra realtà.

Ulteriore consiglio è quello di non essere troppo diretti nei messaggi social. Il cliente solitamente ha voglia di sognare, di sentirsi coccolato, non di leggere subito "compra". Ciò non toglie che sui social sia necessario veicolare le buone pratiche scritte nella prima metà del pezzo: packaging a tema, spedizione gratuita e più veloce, customer care e - perché no - possibilità di consulenza per indecisi.