IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

News Martedi 23 Agosto 2022

Trasparenza dei prezzi nell’enoturismo: una preziosa alleata

La vendita nel wine shop è spesso un punto critico nei tour aziendali. Può la spontaneità renderlo un momento vissuto serenamente da venditori e acquirenti?

di Lavinia Furlani

Possiamo tranquillamente affermare che una delle fasi più delicate della vendita è quella in cui il cliente viene a conoscenza del prezzo. Dopo aver elencato qualità e benefici che caratterizzano il prodotto, per chi vende il tema "denaro" è spesso la danger zone da evitare più a lungo possibile.

Ma possiamo davvero permetterci di rimandare il momento in cui si parla di prezzi? Nella maggior parte dei casi decisamente no. Quante volte, infatti, gli ospiti durante una degustazione si sentono intimoriti nel chiedere il prezzo di un vino che hanno apprezzato perché temono sia troppo costoso? Oppure, quante volte dei turisti non hanno preso in considerazione un tour in cantina perché sul sito aziendale non c’era scritto il costo? Forse troppe!

Esistono delle semplici strategie, adottabili fin da subito, che possono aiutare sia te che il cliente a vivere serenamente l’atto della vendita durante le visite:

  • Permetti all’enoturista di arrivare al wine shop con le idee già chiare: metti i prezzi nelle schede di presentazione dei vini durante la degustazione.
  • Se offri la possibilità di ordinare dei calici extra, specifica fin da subito il loro costo.
  • Fai in modo che il tuo punto vendita abbia vini e prezzi ben visibili.

 

Del resto, perchè temere tanto la rivelazione del prezzo? Di per sé questa cifra non è altro che un punto di vista, vista da sola non è né alta né bassa. È la comunicazione di prodotto e brand a far sì che il prezzo sia considerato in linea con la proposta offerta, e come sempre ribadiamo che è lì che le energie vanno concentrate.

Ma attenzione: ogni strategia adottata è superflua se a supportarla non ci sono degli strumenti di pagamento funzionali. Il Pos, la disponibilità di resto e, più in generale, la velocità di esecuzione del pagamento sono elementi imprescindibili nella vendita diretta. Ricordiamoci che l’enoturismo è una forma di business e come tale deve venire considerato!