IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

News Lunedi 04 Ottobre 2021

Sei interessato ad entrare in una strategia di Rete fra imprese Bio?

Tutte le opportunità di una Rete aziendale a sostegno dei valori del biologico, che sta in poco tempo cambiando le attitudini di consumo e le strategie d’impresa.

di Claudia Meo

Il nostro Paese vanta un virtuoso primato rispetto agli altri Paesi produttori: l’incidenza della superficie biologica vitata, di circa il 19% sul totale,  è superiore a quella del resto di Europa e del resto del Mondo. Una recente fotografia su “La filiera vitivinicola biologica” realizzata da Ismea e promossa dal Ministero delle Politiche Agricole evidenzia un mercato ancora contenuto rispetto al totale, ma in forte crescita: ad aumentare sono le superfici vitate, le linee di prodotto Bio e l’interesse del consumatore, che si dimostra sempre più sensibile alla tematica ambientale e all’aspetto salutistico delle proprie scelte di acquisto.

Il numero delle aziende già certificate Bio, di quelle in conversione e di quelle che optano di scegliere la strada del Bio fin dallo start up costituisce ormai un pacifico esercito convinto di quella che, prima di ogni altra cosa, rappresenta una questione di valori. Crescendo l’alfabetizzazione e la consapevolezza del consumatore, la scelta del Bio si rivela, se accompagnata dalla giusta comunicazione, anche un arma vincente sul mercato.

Questo fiume in piena richiede, per chi voglia cavalcarlo, e non rincorrerlo, il saper affrontare in modo competitivo, rapido e flessibile tutte le sue sfide, dalla vigna allo scaffale, passando per i canali giusti del Trade, per una comunicazione trasparente ed efficace, per un packaging attento e accattivante.

Tutto ciò richiede investimenti, tempi di attesa, comporta un rischio di impresa, malgrado il favorevole terreno. Percorrere questo sentiero da soli potrebbe in qualche caso essere troppo sfidante rispetto ai vincoli imposti dalle proprie dimensioni, alla rigidità della propria struttura dei costi, o rispetto alla giovane età aziendale.

La tua identità Bio è ben definita ma non hai la potenza di fuoco per aggredire i mercati esteri?
Stai pensando di intraprendere il cammino della conversione e desideri confrontarti attivamente con imprenditori impegnati nella stessa strategia?
Vuoi ampliare la tua gamma con una linea Bio ma gli investimenti sono troppo alti per sostenerli da solo?
Sei una giovane start up già sbilanciata sul fronte dei costi, e temi che l’investimento Bio allunghi troppo i tempi per il break even?

Se ritieni di avere la giusta propensione al confronto professionale e consideri che la condivisione possa arricchire la tua vision, la Rete d’impresa può essere lo strumento giusto per supportare i tuoi piani di investimento: entrare in una rete di imprese ti garantisce di poter investire in innovazione mantenendo un grado di snellezza e di flessibilità in linea con i tuoi vincoli gestionali, e di accrescere la tua competitività.

La Rete può permetterti di adottare strategie in vigna che da solo non riusciresti a sostenere; può aprirti la strada dei mercati esteri con una identità rafforzata e una visibilità nei confronti del Trade che da solo faticheresti ad ottenere; può permetterti di assumere una risorsa professionale in condivisione con gli altri retisti; può consentirti di aprire un sito e-commerce con un numero di referenze dieci volte più ampio del tuo; e molto altro.

Abbiamo accompagnato diverse aziende nel loro percorso di rete. Se vuoi confrontarti con noi e riflettere insieme sulle opportunità che la rete può offrire per la tua azienda ti invitiamo a scriverci a  redazione@winemeridian.com e saremo lieti di fissarti un appuntamento telefonico o digitale per parlarne.