IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

News Venerdi 19 Novembre 2021

Per quali ragioni i consumatori cinesi bevono vino?

Per rilassarsi, per migliorare incontri e socialità, per ragioni di salute e bellezza, per mostrare ricchezza e buon gusto: i risultati della ricerca di iiMedia Research.

di Emanuele Fiorio

Come riporta Vino Joy News, una recente ricerca di iiMedia Research mostra che i netizen cinesi, non trattano più il vino solo come un regalo o una panacea, ma hanno sviluppato un interesse genuino, specialmente nei confronti del vino di produzione nazionale.

Ma cosa significa netizen? Si tratta di un neologismo composto dai sostantivi “net” (rete) e (cit)izen (cittadino) che fa riferimento a quegli utenti che partecipano attivamente allo sviluppo di Internet, contribuendo e credendo fermamente nella libertà di espressione che questo mezzo può garantire. 

Secondo questa ricerca, relativa ai comportamenti dei netizen cinesi in materia di consumo di vino, più dell'80% ha acquistato vino online.

In passato nella cultura cinese il vino era percepito come un acquisto di lusso legato ai regali, simbolo di ricchezza o potere. La ricerca ha rilevato che il 53,6% compra vino come regalo. Ma ciò che è sorprendente è che l'83,9% dei netizen compra vino per se stesso, dimostrando che la domanda si è spostata dai regali al consumo personale. 

Le ragioni per bere vino

Dalla ricerca emerge che:

  • Il 50,1% dei netizen cinesi beve vino per rilassarsi,
  • il 47,6% ricerca il piacere della sensazione che il vino regala in bocca,
  • il 32,7% pensa che il vino possa migliorare l'atmosfera durante gli incontri,
  • il 18,2% beve vino in abbinamento al cibo.


La salute è ancora un altro motivo importante per il consumo di vino in Cina:

  • Il 46,5% degli intervistati crede che il vino possa portare benefici alla salute,
  • il 29,1% beve vino per mantenere la propria bellezza. 


Il vino gioca anche un ruolo importante negli ambienti sociali cinesi, dato che il 37,6% degli utenti cinesi di Internet intervistati afferma di bere vino quando prende parte a momenti di socialità.

Il vino sta diventando anche un bene di investimento per alcuni netizen cinesi:

  • Il 22,8% dichiara di comprare vino per collezionarli o per investimento,
  • l'8,9% pensa che bere vino possa essere utile per mostrare buon gusto e stile di vita.


Preferenza per il vino nazionale

Sorprendentemente, quando si tratta di vini importati e vini nazionali, i netizen cinesi propendono per le produzioni nazionali:

  • Il 72% dei netizen intervistati preferisce le marche di vino nazionali,
  • il 28% sceglie brand importati.


​​​​​​​La percentuale si amplia tra gli individui con un reddito più alto o tra i colletti bianchi. Il 32,1% dei colletti bianchi intervistati preferisce brand importati.

La ricerca analizza anche la preferenza dei consumatori cinesi verso i vini rossi rispetto ai vini bianchi. Una delle ragioni sarebbe che il colore rosso nella cultura cinese è associato alla ricchezza e alla fortuna:

  • L'82% dei netizen preferisce il vino rosso,
  • il 10,8% sceglie il bianco,
  • il 4% opta per il rosato.


​​​​​​​Canali, strumenti e strategie di marketing

Anche se a prima vista il packaging di lusso può attrarre i consumatori cinesi, la loro principale preoccupazione è ancora la qualità del vino: 

  • Il 54,6% dei netizen ha detto di ricordarsi di una particolare marca di vino soprattutto per la sensazione in bocca e il gusto 
  • il 18,7% è interessato al design del packaging, 
  • il 17% si basa sulla pubblicità, 
  • il 9,7% è attratto dalle attività promozionali.


​​​​​​​Come mostra la ricerca, per entrare nel mercato cinese il modo più efficace è la promozione sulle piattaforme di live streaming, una nuova via di mezzo tra e-commerce e marketing. Il 48% dei netizen ottiene informazioni sul vino da piattaforme video come Douyin, Kuaishou e Wesee.

Dopo le piattaforme di condivisione video, i netizen cinesi si affidano anche agli amici più stretti e ai canali pubblicitari tradizionali, tra cui la televisione, gli annunci in ascensori e nei negozi che rappresentano rispettivamente il 45,3% e il 42,3%. 

Anche le piattaforme di “content-sharing” come Xiaohongshu, Zhihu e Weibo sono importanti per ottenere informazioni sul vino, le scelgono il 42,1% del campione.

Fiere e manifestazioni legate al vino vengono indicate dal 33,9% dei netizen cinesi, i libri dal 12,2%.