IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

News Venerdi 30 Settembre 2022

MUNDUS VINI Summer Tasting 2022: soddisfazioni per Cantina di Soave

Le pregiate etichette di Cantina di Soave fra i vini premiati del 31° Gran Premio Internazionale del Vino Mundus Vini.

di Redazione Wine Meridian

I 130 membri della giuria internazionale del 31° Gran Premio Internazionale del Vino Mundus Vini dopo una serie di rigorose degustazioni alla cieca hanno assegnato i loro punteggi. Nella classifica delle migliori nazioni produttrici di vino, emerge che l'Italia, con 413 vini, è ancora una volta il Paese con il maggior numero di vini eccellenti. La Spagna segue al secondo posto con 334 premi, completata al terzo posto dalla Germania con 192 premi.

Tra i vini italiani medagliati ci sono anche alcune etichette di Cantina di Soave. Nello specifico, i giudici del Concorso hanno attribuito la medaglia d’Oro al Valpolicella Superiore Ripasso DOC 2017 Rocca Sveva che si è aggiudicato anche il prestigioso premio speciale "Best of Show", attribuito ai migliori vini di ogni categoria.
Medaglia d’Oro anche per altri due vini della famiglia Rocca Sveva: Amarone della Valpolicella DOCG 2016 e Nottefonda Rosso Veronese IGT 2018.

Per quanto riguarda la grande distribuzione, Oro all’Amarone della Valpolicella DOCG 2019 e Argento al Val D’Illasi Valpolicella Superiore Ripasso DOC 2018 by Cantina di Illasi, un brand che nasce da un’importante operazione di rebranding e che rappresenta ora la “casa” di tutti grandi vini rossi della Valpolicella prodotti dall’azienda, per quel che riguarda il canale GDO.  

Un'altra scintillante medaglia d’Oro è stata appesa al collo dell’Amarone della Valpolicella Rocca Alata DOCG 2019.

«Di recente il nostro Chiaropuro Bianco Veronese IGT 2021 ha vinto l’Oro al The Wine Hunter Award del Merano Wine Festival - sottolinea Wolfgang Raifer, Direttore Generale di Cantina di Soave - ora il Ripasso Rocca Sveva viene considerato il migliore della competizione a Mundus Vini. Questo dimostra che siamo sulla buona strada sia per quanto riguarda i vini a denominazione che per gli altri. Tra l’altro i premi sono stati assegnati sia a vini Horeca che GDO quindi ci viene confermata una qualità trasversale e multicanale, cosa di cui andiamo molto fieri».