IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

News Martedi 07 Luglio 2020

Il backstage del vino italiano

Il libro che presenta un quadro generale delle criticità e delle esperienze significative e di realizzazione che esistono nel comparto vitivinicolo

Il libro di Fabio Piccoli possiamo definirlo una raccolta di preziose "ovvie" riflessioni, talmente ovvie dall’essere di frequente trascurate, ma assolutamente preziose da dover essere messe in evidenza perché contengono in sé suggerimenti e possibili "soluzioni" a molti quesiti. Un’analisi attenta del mercato nazionale e internazionale del vino, delle sue evoluzioni, delle difficoltà riscontrate da chi lavora in questa realtà e delle sue "novità", ovviamente direttamente dal nostro osservatorio e ancor di più dal "marciapiede", un dietro le quinte del vostro e nostro lavoro.

Una raccolta di storie, di esperienze di chi vive, si incontra e si scontra nella realtà del mercato del vino. Esperienze fatte di confronti, di interazioni, con operatori internazionali, con cantine, produttori, realtà più o meno grandi, con consorzi, all'interno di eventi e di fiere nazionali e internazionali.
Fabio ci racconta uno spaccato della realtà del mondo del vino, riflessioni importanti e utili che derivano dallo scambio e dall'esperienza quotidiana, qualcuno le considera delle riflessioni ovvie, ma ovvio è tutto ciò che già realmente si conosce. La conoscenza di per sé serve a poco se non genera un cambiamento, se non viene messa in pratica, talvolta si sottovaluta il fatto che, conoscere di per sé non è sufficiente se non se ne ricava qualcosa di utile.
Certo la conoscenza è la base di partenza, ma non basta dire "lo so", a volte proprio la conoscenza di qualcosa la rende scontata e questo ne implica la mancanza di sforzo, necessario, per poterla mettere in pratica.
Il mercato del vino è cambiato tantissimo negli ultimi anni ed è sempre più articolato e complesso, fatto di intrecci di personalità, di relazioni, di prodotti, un intreccio che si articola ancora di più nel campo internazionale, dove le differenze culturali giocano un ruolo chiave. L'identità e la consapevolezza sono parole centrali, che spesso sottolineiamo anche nei nostri articoli.
In questa raccolta appare ancora più evidente quanto sia necessario un forte cambiamento e un'apertura al nuovo, allo spirito di iniziativa dei protagonisti di questa nuova era del vino.
Fabio tocca vari argomenti, tratti da editoriali pubblicati settimanalmente nel nostro Magazine e raccolti con sapiente cura, al fine di dare un quadro generale delle criticità e delle esperienze significative e di realizzazione che esistono nel comparto vitivinicolo.
Storie di persone, dalle difficoltà di creare network alla forza della perseveranza, ma anche territori e prodotti. Si parla di consorzi, di nuove "figure" (ruoli professionali) del mondo del vino, fino alle tendenze del mercato e la sua evoluzione negli ultimi due anni in Italia ma anche all’estero. Un tracciato, un vademecum, quasi una linea del tempo, che permette di essere aggiornati e di comprendere in maniera molto chiara quale sia la direzione verso la quale andare e verso la quale stiamo andando.
"Il backstage del vino italiano" racconta senza filtri non solo quello che si vede di questo delicato e affascinante mondo, ma soprattutto i vissuti, il sentito, il percepito, da tutti coloro che credono fortemente nel valore del vino italiano e desiderano migliorare la propria posizione nel mercato.
Scoprirete quali sono le resistenze con cui tendenzialmente si scontrano le storie dei manager del vino e le chiavi di lettura giuste, troverete riportati anche i suggerimenti, i pareri e le interviste a importanti esperti del settore vitivinicolo.
La curiosità e lo spirito di ricerca sono sicuramente gli strumenti ideali per adeguarsi e rinnovarsi, e incidere così storie di successo.
Per l'acquisto di questa pubblicazione a soli 7 euro in formato e-book , per imparare a mettere in pratica quello che sembra tanto ovvio, quanto però difficile da realizzare, vi invitiamo a cliccare qui

 
Buona lettura a tutti.