IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

News Mercoledi 19 Gennaio 2022

FINE, la fiera internazionale dell'enoturismo, terrà la sua terza edizione in data 1 e 2 marzo a Valladolid (Spagna)

La Feria de Valladolid organizza FINE #WineTourismExpo, la Fiera Internazionale dell'Enoturismo, un mercato specializzato nel reclutamento di enoturismo che si terrà per la terza volta l'1 e 2 marzo 2022.

di Redazione Wine Meridian

Alla presentazione di FINE, svoltasi nell'ambito di Fitur, hanno preso parte rappresentanti delle istituzioni che sostengono questo progetto pionieristico nella promozione e divulgazione dell'enoturismo. Il sindaco di Valladolid, Óscar Puente; il Direttore Generale del Turismo del Governo Regionale di Castilla y León, Estrella Torrecilla; il Presidente del Consiglio Provinciale di Valladolid, Conrado Íscar; il vicedirettore generale del marketing di Turespaña, Blanca Pérez-Sauquillo; e il Presidente del Comitato Esecutivo della Fiera di Valladolid, Víctor Caramanzana.

I contenuti di FINE sono strutturati intorno a tre aree di lavoro complementari: una mostra commerciale, un'area per le interviste con i buyer nazionali e internazionali e sessioni di formazione con la partecipazione di specialisti in settori quali la commercializzazione, il marketing e l'innovazione nell'enoturismo.

“Il cuore di FINE è il B2B, il programma di interviste prestabilite tra buyer e seller. Lo scorso giugno siamo partiti con più di 2.000 appuntamenti, il 42% in più rispetto alla prima edizione, e a questi si aggiungono gli incontri spontanei, perché FINE è uno spazio di lavoro sia per scenari formali che informali", ha spiegato il direttore generale della Fiera di Valladolid, Alberto Alonso.

Fin dall'inizio, FINE si è impegnata a mantenere un profilo internazionale sia nell'offerta che nella domanda. Il Portogallo gioca un ruolo fondamentale, con la partecipazione di Viniportugal e delle più importanti cantine e percorsi del Paese. Anche quest'anno l'Italia sarà rappresentata da aziende come la toscana Il Borro Vini. E tra i nomi nazionali ci saranno entità di spicco come Abadía Retuerta, Dehesa de los Canónigos, Protos, Pago de Carraovejas, Enate, Arzuaga Navarro, Viña Costeira, Castilla Termal, Grupo Faustino, Parés Baltá, Freixenet, ecc.
"Esempi di come sviluppare l'enoturismo nei diversi territori, con proposte in cui gastronomia, natura o cultura sono gli archi narrativi dell'esperienza enoturistica".

Nello sviluppo dell'enoturismo, la cooperazione pubblico-privato è essenziale e FINE coinvolge anche istituzioni, destinazioni e percorsi da Madrid, Castilla-La Mancha, Murcia, la Città Europea del Vino 2022 Aranda de Duero, gli otto percorsi di Castilla y León e regione del Cerrato di Palencia, tra gli altri.

 

Tour operator internazionali

Il programma di buyer internazionali invitati a FINE include nuovi tour operator e agenzie che operano in mercati come Danimarca, Paesi Bassi, Stati Uniti, Germania, Italia, Portogallo, Regno Unito, Ucraina e, ovviamente, Spagna.

I segmenti che suscitano maggiore interesse tra i buyer sono le esperienze di qualità, la natura e i gruppi. Tra le novità, la domanda di organizzazione di viaggi ed eventi.

"Gran parte del successo del mercato degli appalti risiede nella corretta identificazione degli acquirenti e per questo abbiamo la collaborazione di Turespaña, attraverso la sua rete di uffici, nonché la diffusione attraverso i media più rilevanti nei diversi paesi", ha aggiunto Alberto Alonso.

 

Incontri e turismo incentive

Meeting, incentivi e turismo congressuale (MICE) saranno uno dei temi principali attorno a cui si articolano i contenuti della prossima edizione, segmento con ottime prospettive di crescita e di grande interesse per il tessuto imprenditoriale "per ragioni quali stagionalità, miglioramento del tasso di occupazione e maggior volume di affari generato da questo tipo di turismo rispetto al turismo convenzionale".

Il marketing, le storie di successo e l'analisi dei diversi modelli saranno affrontati nelle sessioni che si terranno l'1 e 2 marzo. Parteciperà anche la direttrice Market Intelligence and Competitiveness dell'Organizzazione mondiale del turismo (UNWTO), Sandra Carvão.

 

Accordi di collaborazione

La Feria de Valladolid ha firmato accordi di collaborazione con organizzazioni professionali legate all'enoturismo e al turismo d'incontro per promuovere questa attività. Questi includono la Federazione spagnola del vino, il Forum dei marchi leader in Spagna, la Confederazione spagnola delle agenzie di viaggio, OPC Spagna, Spagna DMC's, Acevin, ecc.

 

Dati di settore

L'ultimo rapporto dell'Associazione spagnola delle città del vino (ACEVIN) colloca la Strada del Penedès come la più visitata nel 2020, con oltre 132.000 turisti; al secondo posto la Strada del Vino e del Brandy Marco de Jerez e al terzo posto Ribera del Duero, rispettivamente con 99.000 e 95.000 visitatori.

Visita www.fine-expo.com per ulteriori informazioni.