IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

News Mercoledi 05 Maggio 2021

Fare startup in Italia, il primo libro di Francesco Magro CEO e Founder di Winelivery

Il fondatore della famosa App per la consegna a domicilio di bevande alcoliche e soft drink, racconta nel suo libro come avviare una startup di successo e gli errori da evitare.

di Redazione Wine Meridian

Tutti conosciamo l’app Winelivery, che al suo quinto anno di attività è ormai l’applicazione numero 1 in Italia per consegne a domicilio in 30 minuti ed alla temperatura ideale di vino, birra, cocktail, superalcolici e soft drink.

Ciò che ancora pochi di noi conoscono è come si avvia una startup di così tanto successo? Come si capisce se è un’idea possa essere buona da trasformarla in un’attività imprenditoriale? E cosa fare una volta che la si è trovata?

A queste e molte altre domande, risponde Francesco Magro, Founder e Ceo di Winelivery, nel suo libro Fare startup in Italia, volto a condividere i punti chiave per sviluppare in Italia una start-up di successo.

Francesco Magro, che dalla fondazione di Winelivery collabora attivamente come advisor per diverse realtà nel mondo startup, inoltre, è entrato nella classifica Businessperson of the Year 2020 ed è stato citato da Capital tra i “Next 40” ovvero i volti che nel prossimo futuro conquisteranno la copertina della rivista.

Il suo primo libro Fare startup in Italia è diventato nel giro di una settimana bestseller su Amazon nella categoria economia.

Grazie all’esperienza imprenditoriale acquisita, ci illustra come creare passo dopo passo un business di successo: partendo dall’idea, come riconoscerla e svilupparla, come pubblicizzarla sui social, come scegliere il target di riferimento e attirare nuovi clienti, ma soprattutto designano quali sono gli errori da evitare quando si avvia una startup.

Un libro scorrevole e di facile lettura, adatto a tutte le generazioni; l’autore infatti afferma che “ per fare startup non bisogna nascere imprenditori o “startuppari” basta avere le idee ben chiare, essere pronti a mettersi in gioco ma soprattutto sbagliare avendo la capacità di non demordere e rimettersi subito in carreggiata”.

Il libro è acquistabile al seguente link e testimonia che, grazie alla lungimiranza e perseveranza, è ancora possibile investire e fare impresa in Italia.