IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

News Venerdi 12 Febbraio 2016

Come diventare Export manager nel mondo del vino

Il seminario di Wine Meridian per diventare Export manager ha spiegato che consapevolezze e competenze acquisire per intraprendere questo percorso

Cosa rende vincente un Export Manager del vino? L’hanno scoperto oggi gli aspiranti Wine Export Manager che hanno partecipato al secondo "Diventare Export Manager", organizzato da Wine Meridian in sinergia con Competenze in Rete.
Durante la giornata è stato messo l’accento su come nell'ultimo ventennio il settore vitivinicolo italiano abbia registrato una crescita rapida che ha portato risultati più che soddisfacenti, soprattutto nei mercati esteri. Ormai l'export è diventato l'attività chiave di questo settore. Per questo è importante continuare ad investire le proprie risorse in questa direzione, dedicando tempo alla formazione di figure professionali, in particolare coloro che si occupano di rappresentare l’azienda all’estero, gli Export Manager.


Ai partecipanti è stato chiesto: come fare per diventare degli Export manager preparati? Di sicuro la passione per il vino e la sua cultura possono essere un buon punto di partenza, ma serve una preparazione adatta per entrare a far parte di questo mondo. "Dovete prepararvi a vendere prima di tutto la vostra persona. L’Export Manager deve sapere comprendere le proprie caratteristiche, punti di forza e punti deboli, per poi cercare di capire chi ha davanti" hanno spiegato Roberta Zantedeschi e Andrea Pozzan di Competenze in Rete.
A seguito, è stata precisata l'importanza di essere ben informati sulle caratteristiche sempre più complesse dei mercati internazionali del vino, per quanto riguarda sia la distribuzione sia gli aspetti normativi. Inoltre, per riuscire ad affrontarli è fondamentale la conoscenza delle dinamiche di sviluppo e le diversificazioni dei mercati tradizionali (Germania, Regno Unito, Usa ecc.) e di quelli emergenti (Cina, Russia, India, Brasile ecc.).

La carta vincente per vendere vino è la riconoscibilità e dunque l’identità che definisce il prodotto, l’azienda, il territorio in maniera chiara e comprensibile.
"Identità è ciò che caratterizza ognuno come singolo, unico e inconfondibile. Lo stesso vale per un’azienda vinicola. Purtroppo il trend attuale di molte aziende è di adattarsi alla massa, negando la propria identità e dando messaggi falsati. Ma è impossibile nascondere un’identità, prima o poi emerge il trucco" ha detto Lavinia Furlani, direttore editoriale di Wine Meridian.
Ma come fare a trasformare tutto ciò in operatività?

L'intenzione degli organizzatori è di fornire un percorso di formazione rivolto sia a nuove figure professionali che a professionisti già inseriti nel mercato specifico. Il percorso formativo,attraverso un approccio altamente operativo, ha voluto preparare risorse umane in grado di portare immediato valore aggiunto alle imprese vitivinicole, soprattutto per quanto riguarda i temi del marketing e dell’internazionalizzazione.

Questo corso di formazione è nato proprio per approfondire le conoscenze dei mercati e della distribuzione mondiale del settore e per sviluppare le competenze e le esperienze necessarie per affrontare queste sfide. Gettate le basi formative, spetterà poi agli aspiranti Export Manager saper sfruttare le proprie capacità per intrattenere buone relazioni e, soprattutto, usare la propria curiosità per scoprire nuovi orizzonti.