IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

News Venerdi 03 Aprile 2015

Andrea Sartori è il nuovo presidente di Italia Del Vino

Obiettivo: superare gli individualismi per sfondare i mercati internazionali

di Agnese Ceschi

Andrea Sartori, classe 1959, presidente di Casa Vinicola Sartori, è il nuovo presidente di Italia del Vino – Consorzio, eletto nell’ultima giornata dell’edizione 2015 di Vinitaly. A guidare l’associazione di imprese che raggruppa, dal 2009, dodici fra le più importanti aziende del comparto vitivinicolo italiano, un veronese, quarta generazione della storica famiglia di produttori Sartori, affiancato dai vicepresidenti Roberta Corrà di Gruppo Italiano Vini e Alberto Medici della Medici Ermete & Figli.
L’associazione è ambasciatrice da anni del vino italiano nel mondo, con aziende presenti su tutti i mercati e con un fatturato complessivo realizzato nel 2014 di oltre 800 milioni di euro.
Per fare un po’ di numeri, Italia Del Vino- Consorzio raggruppa 12 aziende vinicole e dunque tutte le aree produttive italiane da nord a sud, che hanno prodotto nel corso dello scorso anno circa 150 milioni di bottiglie, con una quota di export di circa 440 milioni, pari a circa il 50% del fatturato ed il 8,5% del complessivo export nazionale di settore. Sono rappresentate 18 Docg, 63 Doc e 43 Igt.
Il Consorzio Italia del Vino, guidato dal suo nuovo presidente, si prepara così a vivere un 2015 ricco di appuntamenti internazionali come Vinexpo a Bordeaux e Expo a Milano.
"Il nostro progetto punta alla conquista dei mercati esteri e per far questo riteniamo che sia necessario che il vino italiano superi gli individualismi. A Bordeaux ci presenteremo come un collettivo perché crediamo che un’azione di sistema ed un lavoro di squadra siano vincenti per far crescere il vino italiano nel mondo ed esaltarne il valore in termini di qualità e stile" ha dichiarato Sartori.


Italia del Vino – Consorzio si propone come un laboratorio di riferimento per tutti, dove la concorrenza lascia spazio alla strategia, partendo dalla forza delle cantine Banfi S.r.l.; Cantina Lunae S.a., Cantine Ferrari Fratelli Lunelli S.p.A.; Casa Vinicola Sartori S.p.A.; Casa Vinicola Zonin S.p.A.; Gruppo Italiano Vini; Librandi Antonio e Nicodemo Spa; Marchesi di Barolo; Medici Ermete & Figli S.r.l.; Santa Margherita S.p.A.; Società Agricola Drei Donà; Terredora S.a.