IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

Italian Wine Tour

Italian Wine Tour: 6 settimane, 90 aziende e 7000km in camper alla scoperta della nostra Italia del vino con focus l'Hospitality. Un viaggio che ci porterà a scoprire i servizi enoturistici e le risorse umane delle cantine italiane che hanno fato dell'accoglienza un asset strategico della loro azienda.
Italian Wine Tour Martedi 20 Luglio 2021

Bortolomiol: arte e accoglienza al femminile al Parco della Filandetta

Il racconto delle persone che ci hanno accolto nelle loro aziende facendoci capire l’importanza della relazione.

di Lavinia Furlani

Lo dichiaro subito: il team accoglienza del Parco della Filandetta di Bortolomiol è nel mio cuore. Non tanto perché con loro abbiamo fatto un percorso formativo e un team building, ma quanto perché raramente ho trovato un team disposto a mettersi in gioco umanamente, sia ai vertici che nelle risorse umane arrivate da poco in azienda.

Partiamo dai vertici!

Un plauso ad Elvira Bortolomiol che ha voluto esserci ad accoglierci, nonostante fosse un pomeriggio molto particolare quello in cui siamo stati da loro… Solo poche ore dopo averci fatto vivere l’accoglienza della sua azienda è stata nominata Presidente del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG. Per la prima volta una donna alle redini di questo consorzio. Una donna che da sempre ha creduto nel contributo femminile e ha saputo cogliere tutte le sfumature d'ispirazione dall’universo delle donne.

Elvira fa parte degli imprenditori a cui è impossibile non voler bene, perché non eccede mai in scatti di ego, bilancia le informazioni ascoltando sempre più campane, sa mettersi per prima in discussione con modestia e autocritica, e si sa affidare ai professionisti quando li reputa autorevoli. Poche volte mi è capitato di avere confronti così franchi e di essere poi coinvolti in processi decisionali, quante volte gli imprenditori pagano i professionisti ma poi fanno di testa loro!

Lo stile di Elvira è pacato e allo stesso tempo ambizioso, mediatore e accomodante ma determinato sui risultati. Non possiamo che fare il tifo per lei in questa nuova sfida, suggerendole di non aver paura e di fidarsi del suo intuito femminile che l’ha sempre guidata a caccia di ispirazioni vincenti.

Dopo averci salutato ci ha affidato a Fabia Bortolini, responsabile del team accoglienza. Fabia ha un lungo percorso alle spalle in azienda ed è riuscita perfettamente a farci capire come il vino sia uno strumento culturale, che trova nel Parco della Filandetta un ambiente fertile per concretizzare un connubio naturale tra arte e natura.

Ci ha accolto con la gioia di chi ha un reale piacere di condividere e far conoscere l’azienda e con un tocco di eleganza che è in perfetta armonia con lo stile aziendale. Veloce, diretta, e sobria. Un mix perfetto che ci ha convinto al cento per cento, considerando anche il fatto che aveva davanti a sé non dei normali visitatori, ma i suoi docenti.

La cosa che mi è piaciuta di più di Fabia è stato il suo approccio delicato, mai invadente e sempre aggraziato. Anche quando ci ha incantato con il percorso sensoriale nel parco, ci ha proposto il tutto come se fosse all’ordine del giorno avere un allestimento cosi curato.

Cura, attenzione e sensibilità sono alcune delle caratteristiche che abbiamo colto in Fabia, e in tutto il team accoglienza: il dettaglio parte dalla scelta dei finger food da abbinare, al colore del tovagliolo, alla raffinatezza di ogni spazio.

E per finire, quanto ci ha fatto piacere che per il saluto finale sia passata la Presidente Maria Elena Bortolomiol accompagnata da Daniele Buso. Mai dare per scontato quanto faccia piacere agli enoturisti conoscere, anche solo con una stretta di mano, i titolari delle aziende. Sappiamo che gli impegni sono sempre tanti, ma a nostro avviso è un investimento di pochi minuti che quando è possibile fa la differenza. A noi ci ha fatto ripartire con il sorriso!

 

I suggerimenti e le idee di accoglienza che abbiamo colto da Bortolomiol:

  • succhi di frutta da degustare per i bambini;

  • aver un video di presentazione da spiegare nei primi minuti di visita per contestualizzare tutto il percorso successivo.