IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

Mercato Italia

Il mercato italiano continua ad essere strategico per il nostro settore vitivinicolo. E nonostante la vocazione internazionale di Wine Meridian da sempre il nostro magazine ha tenuto i riflettori accesi anche sul mercato italiano che rappresenta uno sbocco fondamentale per il vino del nostro Paese. Di questo importante mercato vogliamo raccontare sia le dinamiche economiche ma anche le evoluzioni dei fabbisogni dei consumatori del nostro Paese.
Mercato Italia Martedi 07 Luglio 2020

Hai mai pensato alla Rete di Impresa per la tua azienda?

Mai come oggi la Rete di impresa rappresenta una straordinaria opportunità per le pmi del vino italiane alla luce anche di una crisi che penalizzerà soprattutto le aziende che non saranno in grado di proseguire negli investimenti.

Rete di impresa: torniamo a parlarvi di un progetto totalmente dedicato al supporto delle piccole e medie imprese del vino italiano che, non ci stancheremo mai di ricordarlo, rappresentano oltre l’80% del tessuto produttivo del nostro Paese.
Da anni collaboriamo con pmi del vino italiane e abbiamo analizzato in profondità tutte le loro principali problematiche e fabbisogni.

Riteniamo, come abbiamo scritto numerose volte sul nostro magazine, che la rete di impresa si il modello di aggregazione ideale sia da un punto di vista giuridico (si tratta di un "contenitore" di facile gestione e amministrazione) che organizzativo (ha una grande flessibilità e può essere costruito esattamente sui fabbisogni e caratteristiche delle imprese coinvolte).

Il fatto di andare sul mercato internazionale con prodotti complementari, di zone vitivinicole con vocazioni diverse ma che si riconoscono all'interno di una determinata tipologia di prodotto come fascia di prezzo, qualità, stesso target di riferimento, è un punto di forza.E' impensabile pensare di conquistare nuovi mercati se non si riesce ad avere un'offerta ampia che rappresenti più zone vocate. 

Serve chiarezza per creare le reti commerciali e ciò è possibile tramite una forma contrattuale che da una parte è semplice ma che richiede anche un lavoro di adattamento. Le diversità diventano ricchezze, le perplessità problematiche da affrontare e risolvere e in questo confronto emergono approfondimenti che vanno a creare un clima di fiducia e sviluppano un contratto di rete dove più imprenditori si obbligano a collaborare all'interno di un programma di lavoro definito. 

Se no non c'è un ambito di condivisione di informazioni, è come se ogni azienda dovesse scalare l'Everest in solitaria, operazione impossibile. 

Non dimentichiamo poi la problematica della comunicazione. La gran parte delle pmi del vino italiane hanno una voce troppo "flebile" per poter essere udibile. Hanno risorse troppo ridotte per essere presenti nelle iniziative comunicative più importanti.

Tutte le ragioni sopra esposte ci hanno portato alla costruzione di un progetto di rete dedicata specificatamente alle piccole e medie imprese del vino italiane.
Il progetto di rete che proponiamo, in estrema sintesi, è stato concepito per poter realizzare le seguenti azioni comuni:

• Comunicazione collettiva della rete (con amplificazione della notorietà di ogni singolo partecipante della rete);
• Apertura nuovi mercati insieme;
• Partecipazione ad eventi (fiere, B2B, ecc.) insieme;
• Condivisione di figure professionali (agenti/area manager in specifiche aree del Paese, responsabile nuove aree mercato, export manager, brand ambassador, ecc.);
• Attività di incoming (con operatori, opinion leader selezionati);
• Eventi di comunicazione e promozione collettivi;
• Vendita online collettiva;
• Vendita prodotti dei partner di rete nei rispettivi punti vendita.

Si tratta di azioni molto importanti che consentono da un lato importanti risparmi attraverso efficaci economie di scala, dall’altro la creazione di un portfolio prodotti complementare in quanto verranno coinvolte imprese con prodotti non concorrenziali tra di loro.
Oggi, quest’ultima caratteristica, rappresenta un fattore competitivo molto importante e di grande appeal per i buyer sia nazionali che internazionali. Con un unico interlocutore, infatti, si riesce ad avere un’offerta ampia e coerente rappresentativa dei più importanti territori produttivi italiani.

Se sei interessato al progetto Rete, mandaci una mail e ti metteremo in contatto con un nostro consulente per poter iniziare a creare un gruppo di aziende complementari tra loro. 

Il nostro progetto di rete verrà presentato ufficialmente mercoledi 16  settembre in una conferenza Digital per poter dare le prime informazioni pratiche alle aziende interessate. All’incontro parteciperà anche il dott. Luca Castagnetti, responsabile di Studio Impresa, esperto di costituzione di reti di impresa nel settore agroalimentare.

Se nel frattempo desideri maggiori informazioni  invia una mail a redazione@winemeridian.com e riceverà tutte le info.

1