IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

Export

Trova le informazioni per approfondire la conoscenza dei mercati internazionali e per sviluppare un business vincente. Troverai una suddivisione per zona geografica.

Export Mercoledi 20 Gennaio 2021

La Top 10 dei trend food and drink nel 2021 nel Regno Unito

Tutti i trend e le novità che arrivano da Oltremanica, influenzate in modo particolare dal difficile anno appena passato: vino in lattina, hard selzer, rosè, bag-in-box e molto altro.

di Agnese Ceschi

Source: The Drink Business

Quali saranno le novità in termine di gusti e scelte dei consumatori nel 2021? Con la pandemia molti trend sono mutati o sono stati sostituiti da altri che sono risultati più convenienti per far fronte all’emergenza. Vediamo assieme quali sono le 10 tendenze che sono all’orizzonte nel nuovo anno nel Regno Unito individuate dalla rinomata testata The Drink Business. Saranno tendenze condivise anche nel resto del mondo?

Gli hard selzer

La categoria degli hard seltzer è esplosa nel Regno Unito nel 2020 e la testata inglese prevede che acquisirà maggiore slancio nel 2021. Mentre la categoria continua ad essere guidata da brand statunitensi come White Claw e Truly, stanno emergendo anche marchi inglesi come Bodega Bay e DRTY Hard Seltzer sul scena dallo scorso anno, dato che fa intendere che la tendenza è destinata a crescere molto.

Celebrity Rosè 

Il rosé continua a godersi il suo momento di gloria, grazie anche a celebrità che hanno compreso il suo poter di attrazione, consapevoli della capacità del rosé di vendere uno stile di vita “aspirazionale”. Brad Pitt e Angelina Jolie hanno dato il via alla tendenza del rosé delle celebrità nel 2011, quando hanno acquistato lo Château Miraval di 500 ettari in Côtes de Provence per 60 milioni di dollari, sono stati seguiti da altre celebrità come la cantante pop Kylie Minogue, l’attrice Sarah Jessica Parker o il rapper Post Malone. 

Delivery

Quando il Regno Unito è entrato nel suo primo lockdown lo scorso marzo, i ristoratori ovunque in tutto il Paese hanno dovuto pensare ad un modo alternativo di continuare a lavorare. Autorizzati a offrire un servizio di asporto e consegna, un certo numero di locali ha iniziato a proporre kit per pasti e cibo da asporto.

Mentre in estate i ristoranti hanno beneficiato dell'iniziativa Eat Out to Help Out (qui ne abbiamo parlato), a novembre il Regno Unito è tornato in lockdown, portando nuovamente ad un proliferare di kit take away anche di fascia alta. 

Cocktails in bottiglia d’asporto

Non sono solo gli chef che si sono orientati verso il take away: alcuni dei migliori barman di Londra hanno passato il 2020 creando collezioni di cocktail in bottiglia che possono essere consegnati a casa. I fondatori di tre dei migliori locali di Londra - Nightjar, Swift e Oriole - hanno lanciato un servizio di consegna di cocktail in bottiglia a livello nazionale chiamato Speakeasy At Home con prezzi a partire da £ 6 per cocktail.

Vino in lattina 

Dopo essere stato a lungo snobbato o sperimentato con cautela dai consumatori, il vino in lattina è ora a tutti gli effetti un grande business. Nel Regno Unito il volume delle vendite di vino in lattina è quadruplicato dal 2018, da 2,5 milioni di sterline a 10,7 milioni di sterline nel 2020, secondo Nielsen. Riciclabili, trasportabili e monodosi protette da Covid, le lattine sono adatte ai nostri tempi e sembrano destinate a crescere. 

Mangiare e supportare ristoranti locali

Nei pochi mesi in cui sono riuscite a mangiare fuori casa lo scorso anno, le persone tendevano a restare nei ristoranti del quartiere piuttosto che avventurarsi più lontano. Con il coronavirus che continuerà ad influenzare le nostre vite anche nel 2021, la tendenza a sostenere ristoranti locali e vicini a casa è destinata a rimanere. 

Bevande a basso contenuto alcolico 

Le bevande a basso contenuto di alcol o senza alcol continueranno a guadagnare terreno nel Regno Unito. Dunque andranno molto di moda nel 2021 nuove birre, vini e liquori senza e a basso contenuto di alcol, insieme a sidro nolo, RTD e seltzers. Una delle proposte più interessanti dello scorso anno è stata Fungtn, che si autodefinisce la prima birra a base di funghi "medicinali" del Regno Unito.

Vino Bag-in-box

A lungo deriso il vino in scatola si è preso la sua rivincita ed è emerso come uno dei preferiti durante il lockdown grazie alla praticità del formato. Insieme al rosé, il vino in scatola è stata una delle categorie di vini con le migliori prestazioni nell'ultimo anno di Sainsbury. Il formato conveniente si sta rivelando particolarmente apprezzato dai consumatori più giovani, con il 28% di quelli di età compresa tra 25 e 34 anni che acquista BiB.

Comfort Food

In tempi di difficoltà, cerchiamo cibi che confortano e consolano, quindi aspettiamoci di vedere un aumento di popolarità per i cibi carichi di carboidrati o gusti culinari più semplici. Il 2021 vedrà un aumento dei piatti cucinati in casa che contribuiranno a rendere più sopportabile il terzo lockdown nazionale del Regno Unito.

Vini inglesi funky

Mentre il successo dello spumante inglese sta bollendo in pentola da anni ormai, il 2021 introdurrà una serie di novità.

Litmus, con sede nel Surrey, produce un orange wine di Bacchus invecchiato in barriques francesi di cinque anni per nove mesi, che è in vendita da Waitrose, mentre a Londra, artisti del calibro di Renegade, Blackbook e Vagabond stanno sostenendo le bollicine Pet Nat a misura di hipster. 

Source: The Drink Business