IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

Esperienze Aziendali

Le aziende sono un osservatorio privilegiato per capire le dinamiche del mercato ma anche i diversi modelli di comunicazione. Per questo abbiamo scelto di raccontare le esperienze aziendali non per pubblicizzare alcuni brand ma per evidenziare quelle realtà produttive che sono riuscite ad essere originali e vincenti attraverso le loro scelte in vigna, in cantina, sui mercati.
Esperienze Aziendali Giovedi 11 Novembre 2021

Wine Fulfilment: Hub privilegiato in UK

Wine Fulfilment rappresenta un hub privilegiato per e-commerce, negozi retail ed aziende vinicole che vogliano diversificare le vendite ed avere una piattaforma d’importazione, stoccaggio e distribuzione nel Regno Unito.

di Emanuele Fiorio

Abbiamo intervistato Valentino Minotti, direttore di Wine Fulfilment.

Mettiamoci nei panni di una azienda e-commerce, un negozio retail o un produttore di vino italiano che voglia entrare nel mercato britannico. Perché dovrei rivolgermi a voi? Ci può fare un quadro sintetico di quelle che sono le vostre peculiarità?

I clienti tipo di Wine Fulfilment sono azienda vinicole, e-commerce e negozi retail che vogliano espandere il proprio mercato nel Regno Unito, noi abbiamo bisogno di prodotti per soddisfare la crescente domanda sia online che nel canale Horeca. È un “win/win”.

Wine Fulfilment è la soluzione ideale per aziende e-commerce che vogliano diversificare le loro vendite ed avere una piattaforma d’importazione, stoccaggio e distribuzione qui nel Regno Unito. Abbiamo un dipartimento esterno che ci aiuta a creare website ad hoc. Siamo molto interessati ad aziende e-commerce perché hanno uno stock molto diversificato e questo fattore permette una rotazione delle referenze molto rapida.

Con Wine Fulfilment vorremmo aiutare i negozi retail, ci sono molti retailers in Italia che non hanno potuto o voluto espandersi nel mercato online per varie ragioni, oppure che sono già presenti online ma non gestiscono adeguatamente le vendite. Noi li aiutiamo ad conoscere ed espandere le loro opportunità sul mercato UK.

Le aziende vinicole hanno un vantaggio, disponendo di grandi quantitativi di stock, risulta agevole trasferire 2-3 mila bottiglie della loro produzione nel Regno Unito e consente di avere pronto, in tempi molto rapidi, lo stock per la vendita.

Come voi stessi sottolineate, per quanto riguarda le spedizioni di vino, “un servizio efficiente non è sufficiente”. Ci può spiegare questa apparente paradosso?

Il team di Wine Fulfilment è composto da persone con anni di esperienza nel mondo del beverage qui in UK. L’eccellenza fa parte dei nostri standard aziendali, tutto il team è concentrato sullo stesso livello di qualità lavorativa, in inglese si parla di “Quality Culture”.

Oltre ad occuparvi di logistica, siete anche importatori e distributori di vino italiano sul mercato del Regno Unito. Quali sono i vantaggi per i vostri clienti?

Siamo importatori in esclusiva di alcune aziende italiane e francesi ed abbiamo la licenza AWRS (Alcohol Wholesaler Registration Scheme) del governo britannico per lo stoccaggio, la vendita online e ai ristoranti. Questo ci permette di operare a 360 gradi per i nostri clienti, quindi non solo operiamo da infrastruttura logistica / stoccaggio ma anche da agenti fiscali per la distribuzione di alcol.

La vostra proposta sembra andare oltre i tradizionali servizi di spedizione, garantendo una cura particolare per il prodotto vino ed una conoscenza approfondita del settore che vi differenzia sul mercato. In cosa consiste questo approccio?

Lei ha captato l’importanza nel gestire il vino non come un bene qualsiasi da spedire, ma come un bene di lusso che va rispettato in tutto il processo di supply chain. 
Wine Fulfilment seleziona esclusivamente i migliori servizi di logistica ed il nostro packaging 100% biodegradabile protegge il vino da qualsiasi impatto e urto. Abbiamo una percentuale di breakages/missing parcels (rotture e colli persi) inferiore all’1%. Vista la quantità considerevole di spedizioni dovute al passaggio di molte aziende alle vendite online ed alla crescita esponenziale di questo canale, ritengo che i nostri partner di logistica facciano un lavoro eccezionale!

Il settore della logistica è in un momento particolare, visti i problemi attuali legati alle spedizioni internazionali: ritardi, mancanza di container, aumento dei costi, chiusure dei porti, lunghi tempi di consegna. Come state affrontando queste difficoltà che coinvolgono tutti i settori e quali sono le prospettive e gli sviluppi di questa situazione?

Per quanto riguarda la logistica stiamo vivendo un momento storico unico, però siamo coscienti della situazione. Io sono dell’idea che bisogna essere pazienti ed anche se a volte si possono perdere le staffe, le persone che lavorano per noi sono anche loro vittime della carenza di staff e dell’aumento della domanda. Per cui nel caso in cui una spedizione di vino dall’Italia subisca un ritardo, bisogna lavorare a monte e tenere in considerazione questa possibilità, muovendosi col dovuto anticipo.

Come garantite che le condizioni di conservazione siano ideali durante il trasporto?

Per la conservazione del vino ci sono molte strategie standard che possono essere richieste. Per esempio non si importa mai durante i mesi caldi. Generalmente noi importiamo fino a maggio, dopo di che ci fermiamo fino a metà settembre, a meno che non subentrino necessita particolari. 
Esportiamo molto in Asia, in quel contesto ovviamente non contano le stagioni dato che il cargo, durante il mese di tragitto, attraversa diversi periodi stagionali per arrivare a destinazione. 
Inoltre durante il trasporto c’è la variabile legata al moto ondoso (effetto Madeira) ma i container dei prodotti più delicati (come il vino) vengono sempre messi all’esterno del cargo e vengono aggiunte delle coperte termiche sopra ai pallet che permettono al vino di non subire gli sbalzi termici durante il tragitto. Chiaramente questo è un problema strettamente legato ai trasporti oceanici, mentre in Europa e UK siamo molto veloci. 
Dal momento in cui prendiamo in carico la merce dal cliente, in 7 giorni lavorativi abbiamo il vino qui nei nostri magazzini di Londra. Abbiamo creato una modalità molto efficiente d’importazione, che ci permette di far ruotare lo stock molto rapidamente, avendolo a disposizione con frequenze alte.

Quali sono le peculiarità del vostro servizio Pick & Pack?

Wine Fulfilment come tutte le industrie lavora utilizzando dei sistemi di automazione, però la nostra tecnologia integrata è limitata dal fatto che l’intervento umano risulta necessario viste le necessità che richiede il prodotto vino. Noi riusciamo a processare 70/100 consignments (partite di prodotti) in qualche ora, garantendo una accuratezza molto elevata. 
Abbiamo un tempo limite (cut-off time) per la consegna entro il giorno successivo (next day delivery) alle 13:00 e riusciamo a processare tutto e sempre. Accettiamo merce in entrata (same day inbound) entro le 12:00, quindi se un cliente di Wine Fulfilment ci fa arrivare il vino entro le 12:00, il consumatore riceverà l’ordine il giorno dopo. 
Stiamo crescendo molto con gli e-commerce qui in UK dove c’è bisogno di velocità e soprattutto di una logistica efficiente, sicura e green. 
Inoltre questa rapidità nell’inbound permette ai nostri clienti di avere sempre uno stock molto basso e di farlo ruotare velocemente.

Stoccaggio, manipolazione delle bottiglie e imballaggio. Come gestite questi tre aspetti?

Noi operiamo da Bow (zona 2 east di Londra), siamo vicini alla motorway (tangenziale) che ci permette un accesso veloce a tutta Londra ed inoltre i tir possono scaricare direttamente perchè abbiamo tanto spazio disponibile. 
Le units sono tutte termocontrollate, con una umidità costante tra il 50% ed il 60%, ciò permette ai tappi di non asciugarsi. 
La temperatura non oscilla molto, la minima durante l’inverno raggiunge i 14/15 gradi ed in estate i 18/19 gradi. Questo grazie alla vicinanza dei canali di east London e dal fatto che il nostro magazzino è costruito con mattoni, non ha grandi finestre. Questo ambiente con soffitto alto e poca esposizione all’esterno permette la creazione di un micro ambiente stabile. 
Questo però non è consigliato per una stagionatura a lungo termine, per questo tipo di esigenze di stoccaggio abbiamo degli accordi con aziende esterne che offrono soluzioni dedicate all’invecchiamento del vino, anche noi stocchiamo lì i nostri vini ad invecchiare per anni.

Contatti:
info@winefulfilment.co.uk
0044 (0) 7784 3384 81