IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

Esperienze Aziendali

Le aziende sono un osservatorio privilegiato per capire le dinamiche del mercato ma anche i diversi modelli di comunicazione. Per questo abbiamo scelto di raccontare le esperienze aziendali non per pubblicizzare alcuni brand ma per evidenziare quelle realtà produttive che sono riuscite ad essere originali e vincenti attraverso le loro scelte in vigna, in cantina, sui mercati.
Esperienze Aziendali Lunedi 04 Luglio 2022

Gorghi Tondi: una Sicilia naturalistica tutta da scoprire

Le proposte enoturistiche dell’azienda di Mazara del Vallo spaziano dalla pura scoperta dei vini, passando per la valorizzazione del territorio, oasi WWF, fino all’abbinamento con i prodotti presidio Slow Food.

di Agnese Ceschi

Annamaria e Clara Sala - ph: Benedetto Tarantino

“Quando uno dei tuoi asset principali è l’ambiente attorno a te, questo va valorizzato e vissuto, quanto più possibile, perché fare turismo del vino in un luogo poco battuto e ancora poco noto come Mazara del Vallo è un grandissimo privilegio” inizia così la nostra intervista ad Annamaria Sala, proprietaria, insieme alla sorella Clara, dell’affascinante Tenuta Gorghi Tondi.

Tenuta Gorghi Tondi è un vero paradiso naturalistico ed i percorsi enoturistici ideati dalle sorelle Sala e dal team che le accompagna vogliono sottolineare proprio l’anima green dell’azienda che sorge, in parte, all’interno dell’oasi del WWF Lago Preola e Gorghi Tondi, un’area protetta dal 1998. 

Con uno stile di ospitalità rilassato e caloroso, Tenuta Gorghi Tondi si propone di trasmettere nel miglior modo possibile la passione per la bellezza che circonda l’azienda e per le bontà enologiche che ha il privilegio di produrre e raccontare ai visitatori. Abbiamo chiesto ad Annamaria Sala di raccontarci le loro proposte, le novità per l’estate 2022 e il vino da non perdere. 

Che tipo di offerte enoturistiche proponete?

Le nostre proposte di enoturismo sono pacchetti spesso modulabili, con la possibilità di dare ai visitatori un tour in cantina che sia cucito sulle loro esigenze, così da poterlo inserire nella loro pianificazione di viaggio e scoperta del territorio siciliano e mazarese. Partiamo da pacchetti molto essenziali, come Territoriali o Maioliche, con visita in cantina e degustazione di 3 vini, senza abbinamenti al cibo. Questa esperienza è l’ideale per chi ha poco tempo o magari viaggia con i bambini, o, semplicemente, per chi ha poca dimestichezza con la materia vino e vuole un’introduzione più soft. 

Si passa poi a proposte più strutturate e modulabili, come Cru, Grillo Experience e Winelover, dove alla visita in cantina si affianca la vista dall’alto sull’oasi del WWF Lago Preola e Gorghi Tondi, che permette di dar voce all’anima più naturalista e green di Tenuta Gorghi Tondi che sorge, in parte, all’interno di questa area protetta dal 1998. Questi pacchetti, che includono già la degustazione del vino, prevedono la possibilità di inserire, a scelta, porzioni di finger food, un light lunch o un pranzo vero e proprio, il tutto con un costo aggiuntivo. 

La degustazione Winelover è, chiaramente, la più completa, poiché permette il confronto diretto con il nostro enologo o agronomo, per approfondire tematiche più tecniche… insomma, un pacchetto per veri nerd del vino! Le pietanze scelte per gli abbinamenti rispecchiano le tipicità territoriali del trapanese, con una gastronomia ricca, variegata, adatta anche a vegetariani e vegani, e caratterizzata anche da diversi prodotti che sono presidi Slow Food.

Il territorio è per voi un elemento distintivo del vostro racconto aziendale: in che modo lo inserite nei vostri percorsi con i visitatori?

Raggiungere Tenuta Gorghi Tondi vuol dire, letteralmente, immergersi nella natura. Da qualunque direzione si arrivi in cantina, l’ambiente circostante ricorda al viaggiatore che siamo tra terra e mare, tra un’oasi naturalistica e il Mar Mediterraneo, e questo è ancora più evidente nelle giornate di vento, quando l’odore della brezza marina e della salsedine avvolge il baglio. 

Alcuni dei nostri pacchetti comprendono una vista ravvicinata dei “Gorghi Tondi”, i laghetti di origine carsica che hanno ispirato il nome aziendale. Inoltre, per chi vuole approfondire la conoscenza sulla flora e sulla fauna dell’oasi, è possibile organizzare delle vere e proprie passeggiate tra i sentieri del WWF. 

Quali sono le vostre novità per l’estate 2022?

Per l’estate 2022, abbiamo voluto mantenere i pacchetti di degustazione creati e perfezionati in questi due “strani” anni. Ai pacchetti già in essere, e all’opzione Pic nic, creata nel periodo del lockdown, ma attualissima e sempre molto richiesta tra i nostri visitatori, abbiamo deciso di aggiungere un appuntamento settimanale in più, questa volta con il “tramonto”, avendo la fortuna di veder calare il sole sul mare proprio davanti alla cantina. Cosa c’è di più bello che condividere questo spettacolo della natura con i tuoi ospiti? Gli eventi verranno via via comunicati sui nostri canali digitali, quindi, basterà seguirci per rimanere aggiornati.

Qual è il vino da non perdere quest’estate?

Per la bella stagione, l’etichetta da non perdere è sicuramente Maremeo, dedicata al Mare Nostrum, e per gli irriducibili del rosso corposo anche in estate, Spassoso, un rosso da uve parzialmente appassite.

Questi due vini, presentati durante l’ultima edizione di Vinitaly, rappresentano un approccio fuori dagli schemi rispetto alla linea stilistica aziendale. Sono il frutto della curiosità e, ancor prima, della nostra evoluzione produttiva che, negli anni, sta puntando alla sperimentazione di varietà autoctone non tradizionali e vitigni internazionali, per testarne l’integrazione con il vicino Mar Mediterraneo.

Il progetto ribattezzato vini del buonumore racchiude in sé anche un’idea di futuro, che mette in bottiglia due varietà da poco impiantate nei nostri vigneti, Perricone e Sauvignon blanc. Un progetto che racconta, ancora una volta, la grande passione per il futuro, la vena sperimentale e l’innovazione di Tenuta Gorghi Tondi.

L'oasi WWF con attorno i vigneti