IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

Esperienze Aziendali

Le aziende sono un osservatorio privilegiato per capire le dinamiche del mercato ma anche i diversi modelli di comunicazione. Per questo abbiamo scelto di raccontare le esperienze aziendali non per pubblicizzare alcuni brand ma per evidenziare quelle realtà produttive che sono riuscite ad essere originali e vincenti attraverso le loro scelte in vigna, in cantina, sui mercati.
Esperienze Aziendali Venerdi 30 Settembre 2022

Bertani presenta The Library, un’esclusiva monografia sull’Amarone

Il progetto editoriale unico nel suo genere svela una biblioteca del tempo con 43 schede che raccontano l’Amarone della Valpolicella Classico Bertani.

di Agnese Ceschi

Una biblioteca del tempo, un viaggio nella memoria che percorre i primi 60 anni, di uno dei più grandi vini italiani, l’Amarone. Per celebrare l’evoluzione di questo grande vino Bertani, storica azienda della Valpolicella, ha presentato The Library, la preziosa monografia che racconta il patrimonio di annate storiche di Amarone della Valpolicella Classico, custodite nella cantina di Grezzana dal lontano 1958. La biblioteca è stata aperta, come si apre uno scrigno prezioso, con la presentazione del volume alla stampa del territorio veronese e veneto prima della divulgazione nazionale ed internazionale per dare valore e un tributo alla terra da cui questo importante vino proviene e affonda le sue radici.

“Bertani è l’unica azienda della Valpolicella a possedere una biblioteca di 48 annate che coprono sei decadi, partendo dalla prima in commercio alla 2013, che verrà rilasciata sul mercato a dicembre 2023” ha spiegato Andrea Lonardi, direttore operativo di Bertani. “Di queste sono 43 quelle selezionate da Nick Jackson, Master of Wine già autore di Beyond Flavour, ex buyer di Sotheby’s e grande esperto di fine wines per The Library: il racconto di come in Bertani lo stile, attraversando i decenni, abbia saputo mantenere la sua identità inconfondibile” ha continuato Lonardi.

Il progetto che riguarda The Library implica anche l’utilizzo di questo strumento come riferimento per i grandi degustatori o per chi vorrà raccontare l’Amarone nel mondo. Dopo la presentazione in Italia, inizierà un tour che vedrà coinvolti tra gli altri Berlino, Tokyo, gli Stati Uniti. “Vogliamo entrare nel salotto dei Fine Wines nel mondo così come fanno le grandi Maison francesi, inoltre sarebbe molto importante utilizzare questo strumento per creare valore nel second market, quello dei collezionisti e delle aste di vini pregiati” ha concluso Lonardi. 

La narrazione, che parla di vino con una terminologia contemporanea, non limitata solo agli esperti, descrive come l’azienda abbia conservato una ferma personalità indipendentemente da cambiamenti climatici, viticoli e di trend. Un lavoro senza eguali, che mette in luce una precisa cifra stilistica, tale per cui quello di Bertani non è solo un Amarone, è l’Amarone della Valpolicella Classico Bertani

La degustazione ha dato risalto sia alle differenze tra i singoli millesimi sia agli elementi di riconoscibilità che tessono un file rouge che congiunge ciò che siamo con ciò che eravamo. Il team di degustatori ha definito una classificazione che riflette l’individualità dei vini: le annate sono perciò state suddivise in quattro categorie che esprimono un carattere distintivo: esuberanza, delicatezza, armonia e finezza. 

Un’opera che ricorda che Bertani è l’azienda che ha mantenuto nel tempo sempre salde le proprie radici.