IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

Tasting

I tasting di Wine Meridian non vogliono limitarsi a raccontare le caratteristiche dei vini ma riuscire ad entrare nella filosofia produttiva di un’azienda, nell’anima più autentica di un territorio al fine di poter comunicare al mondo la straordinaria ma complessa eterogeneità del nostro giacimento vitienologico.
Tasting Venerdi 24 Settembre 2021

Wine Pager

Girovagando: l'outsider - Titolo Pink Edition IGT Basilicata Rosato 2020, Elena Fucci

di Giovanna Romeo

                                            

            

Ci siamo crogiolati al sole entrando nel mood un po’ sudoko, un po’ cruciverba, un po’ quelli della passeggiata sul bagnasciuga. Qualcuno ha scelto di compiacere l’anima più intellettuale di sé stesso optando per un buon libro. A me ne sono piaciuti almeno tre (tema vino naturalmente), che vi segnalo per il rientro in città. Non sono uscite recenti ma a mio giudizio imperdibili per chi come noi ama degustare, approfondire, studiare. Soave Terroir, un progetto realizzato dal Consorzio Tutela Vino Soave per raccontare il Soave dopo l’inserimento delle 33 Unità Geografiche Aggiuntive; Barbaresco MGA del degustatore, giornalista, cartografo Alessandro Masnaghetti e la sua nuova nonché seconda edizione con mappe e contenuti. Rimanendo sempre in Piemonte e sempre a Barbaresco Max Rella, giornalista, fotografo e comunicatore, ha realizzato un catalogo fotografico “Volti di Barbaresco” con l’obiettivo di mostrare i protagonisti, i produttori, le cantine che operano sul territorio. Ecco le quattro selezioni della nona uscita di Wine Pager; da nord a sud per accendere la vostra voglia d’autunno.

            

Dal vigneto Titolo posto a 600 metri di altezza, nell’omonima contrada del Comune di Barile, 926 bottiglie di Titolo Pink rappresentano la versione rosata in un’edizione limitata (questa è la bottiglia numero 293) del più celebre rosso “Titolo” prodotto da uve Aglianico del Vulture. Etichetta narrativa, ben fatta e molto comunicativa, racconta brevemente gli elementi essenziali di un rosato vendemmia 2020 connotato dai caratteri tipici di provenienza vulcanica (Monte Vulture) e di una eccellente esposizione sud- sud est. In una Basilicata tutta amore e passione, emerge l’identità e il legame intenso con il territorio in un rosato vibrante, dal cromatismo introspettivo che richiama la ciliegia, turgida e croccante. La materia è decisa e di volume, ricca di una forza minerale e di una freschezza che rilancia quel gioco di escursioni termiche capace di fissare l’annata, cristallizzando profumi, intensità e finezza. Sorso longevo come conviene ad un Aglianico del Vulture, fuoriclasse di ritmo e potenza

Ci mangio: Arrosticini di pecora e patate al forno

Bottiglie prodotte: 926

www.elenafucci.com