IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

Tasting

I tasting di Wine Meridian non vogliono limitarsi a raccontare le caratteristiche dei vini ma riuscire ad entrare nella filosofia produttiva di un’azienda, nell’anima più autentica di un territorio al fine di poter comunicare al mondo la straordinaria ma complessa eterogeneità del nostro giacimento vitienologico.
Tasting Venerdi 25 Marzo 2022

Wine Pager - Icone

Valdo Amor Soli Valdobbiadene Superiore DOCG

di Giovanna Romeo

                                            

            

Con sempre maggiore interesse entro in quei locali dove il vino non è la specificità. Guardo con attenzione la wine list, leggo la bacheca con i vini al calice, osservo il personale, quasi sempre totalmente digiuno dei fondamenti eno-vitivinicoli. A me, a voi che mi leggete, sembra il minimo conoscere la differenza tra un Pas Dosè e un Extra Brut, tra un Franciacorta e un Valdobbiadene, tra un bianco fermo e un rifermentato. E invece non è così. È inevitabile constatare che molti bevono un calice senza farsi domande, moltissimi sono gli ignari di cosa sia effettivamente il vino. Che, badate bene, è molto diverso da un boccale di birra, se non altro perché il vino è il frutto di una materia prima che abbiamo una sola volta l’anno: quella singola vendemmia, che si spera generosa e positiva. Mentre la birra, anche la più artigianale, è sempre riproducibile: malto, luppolo, lieviti e il gioco è fatto. Facciamo dunque cultura, adoperiamoci per far comprendere che quel calice di vino è un modo di vivere: per il contadino che in vigna lavora la terra, e per chi lo beve.

La vendemmia 2020 decreta la nascita di Amor Soli, il primo Valdobbiadene biologico di Valdo. La famiglia Bolla ha voluto, a cent’anni di distanza dall’inizio della sua storia, inserire un nuovo Prosecco DOCG. Ma partiamo per una volta al contrario. Quante volte si è parlato di biologico senza prestare alcuna attenzione alle soluzioni di confezionamento o al peso della bottiglia. Ecco che Valdo ha adottato per Amor Soli le soluzioni più innovative come la capsula in Polynature, materiale impatto zero perché totalmente biocompatibile e 100% riciclabile, mentre la carta utilizzata per l’etichetta (Crush Grape) è realizzata con sottoprodotti di lavorazioni agro-industriali nonché residui di uva. Le uve di Glera, rigorosamente biologiche, segnano la svolta di Valdo verso la totale attenzione all’ambiente e l’applicazione del concetto di viticoltura che ammette solo sostanze naturali. Amore per il territorio, Amor Soli dunque, luoghi e colline la cui bellezza è tutelata dall’Unesco, un valore oggi più che mai da proteggere, portando in bottiglia Valdobbiadene DOCG. Metodo Martinotti e 4 mesi di sosta sui lieviti, è un dosaggio Brut con 10 grammi di zucchero per litro.

Ci mangio: Polpettine di tonno e ricotta

Bottiglie prodotte: 1926

www.valdo.com