IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

Tasting

I tasting di Wine Meridian non vogliono limitarsi a raccontare le caratteristiche dei vini ma riuscire ad entrare nella filosofia produttiva di un’azienda, nell’anima più autentica di un territorio al fine di poter comunicare al mondo la straordinaria ma complessa eterogeneità del nostro giacimento vitienologico.
Tasting Venerdi 23 Luglio 2021

Wine Pager

Icone - Ciabot Mentin Barolo DOCG 2017, Domenico Clerico

di Giovanna Romeo

                                            

            

Torna il sole sulla pelle e con il mese di luglio una nuova edizione di Wine Pager tutta a ritmo d’estate. Etichette versatili, poliedriche, fresche e mai scontate; bianchi e rossi che interpretano con forza quanto noi di Wine Meridian, quotidianamente ci ostiniamo a cercare: identità e riconoscibilità. Il vino è sempre una bella sfida. Si confronta con il gusto, con le tendenze, con la forza dei brand che spesso si estraniano dalla più intima forma di personalità. La nostra selezione, bella e democratica, anche questa volta trova le certezze nel nostro Icone con un nome che ha contribuito a definire in modo univoco le caratteristiche stilistiche del Barolo. Torniamo a raccontare di un vitigno variegato, versatile, che ne rappresenta un’intera famiglia, e di un Centro Italia enologico capace puntualmente di sorprenderci con "varietà" come con il Petit Manseng in terra Agro Pontina. 

La storia della cantina Domenico Clerico coincide con la storia di un uomo che, animato dalla ricerca costante della qualità e dal desiderio estenuante di sperimentare per raggiungere la perfezione che da sempre caratterizza i suoi vini, ha rivoluzionato il concetto della viticoltura langarola. L’abilità del vignaiolo, il territorio, la piena rispondenza nel calice, la definizione organolettica, la purezza, non sono solo il frutto di una degustazione sentimentale, ma quanto emerge da un Barolo nel quale costantemente si affaccia la filosofia di Domenico: “Il mio obiettivo come vignaiolo deve essere solo quello di mettere in luce le potenzialità della nostra terra. Qui ogni vigna ha un suo carattere particolare, voglio esprimerlo al meglio nei miei vini”. Ciabot Mentin, in uno dei suoi migliori appezzamenti del Cru Ginestra in Monforte d’Alba, è come ogni altra cosa in Langa, rigidamente conforme all’impronta del terroir. Calice pregno di cultura e umanità, si svela in aromi sottili di grafite, frutto rosso scuro, dal tocco minerale e da una consistenza carnosa e fine, generata dalla materia. Accenti di un climat dalla stoffa ineguagliabile.

Ci mangio: Ciabot Mentin è un vino gourmand da gustare con la Paniscia novarese, piatto della tradizione contadina piemontese.

Bottiglie prodotte: 6.400

www.domenicoclerico.com