IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

Tasting

I tasting di Wine Meridian non vogliono limitarsi a raccontare le caratteristiche dei vini ma riuscire ad entrare nella filosofia produttiva di un’azienda, nell’anima più autentica di un territorio al fine di poter comunicare al mondo la straordinaria ma complessa eterogeneità del nostro giacimento vitienologico.
Tasting Lunedi 17 Gennaio 2022

Italian Wines in the World: Aynat di CVA Canicattì

Abbiamo degustato per voi Aynat di CVA Canicattì.

di Claudia Meo

Scheda tecnica

  • Nome: Aynat
  • Colore: Rosso
  • Anno di produzione: 2018
  • Prezzo: 25,50 euro
  • Produzione annua: 6.500 bottiglie
  • Denominazione: DOC
  • Affinamento: 12-14 mesi in barili di rovere francese nuovi
  • Uvaggio: 100% Nero d'Avola

Aynat nasce da viti di 25-30 anni nel territorio di Canicattì, a un’altitudine compresa tra i 200  ei 600 metri sul mare.
Il Nero d’Avola, memoria delle antiche origini del vino siciliano, raggiunge con questa interpretazione un livello di eccellenza; uno dei vini di punta di CVA, esprime al contempo un carattere deciso, un profilo elegante e una grande potenzialità evolutiva nel tempo.
Alla vista si presenta di un rubino intenso, di grande consistenza e un grado alcolico già ben visibile nel calice (siamo a 14%).
Il naso è avvolto subito da sentori di ciliegia scura e di mirtillo, di muschio e un bouquet di macchia mediterranea; dando modo al calice di aprirsi, emergono piacevolissime note eteree di incenso e liquirizia.
Il frutto rosso torna in modo avvolgente in bocca, accompagnato da una sapidità importante e una sorprendente freschezza; una struttura complessa e armonica, impreziosita da un tannino delicato.
Si abbina bene con primi piatti caratterizzati da succulenza, come un ragù a regola d’arte, oltre che con una selezione di formaggi stagionati della tradizione locale.
Perfetto se servito sui 18°, il carattere di questo calice ci ha invogliato a provarlo con una carne di manzo accompagnata dai suoi grassi, cotta a lungo in umido con un ricco mazzetto guarnito di erbe mediterranee di montagna (con l’intensità di rosmarino e menta e la freschezza di origano, maggiorana e timo), e lo sposalizio è stato di grande effetto . Ma siamo convinti che accompagni perfettamente anche una grigliata di carni rosse marinate a crudo nelle stesse erbe aromatiche.

Company profile

CVA oggi conta 300 viticoltori, 900 ettari di vigneto in 12 comuni, traguardi a cui è giunta arricchendo la propria compagine sociale dal 1969, anno di nascita. Il patrimonio viticolo che fa capo alla cooperativa è un mosaico di zone di produzione differenti, con terroir unici e cornici culturali molto diverse.
Dopo gli anni dello sviluppo, in cui i soci hanno modo di condividere e cementare il proprio patrimonio di valori e cultura, negli anni Duemila la cooperativa inizia un percorso di investimenti tecnologici e organizzativi in tutte le aree produttive, che la porta ad esprimere una qualità vitivinicola all’altezza di una fascia di mercato enologicamente colta e preparata, ma con una combinazione tra qualità e prezzo in grado di vincere un mercato molto concorrenziale. Qualità e territorio per un binomio che caratterizza l’intera gamma di prodotto della Cantina: una linea CRU, che accoglie le eccellenze della gamma, tra i quali, oltre Aynat, Scialo e Calio, e altre 5 linee di prodotto, tutte destinate al canale Horeca o alla vendita diretta al consumatore.
La mission della Cantina è quella di esaltare, con l’impegno qualitativo e il rispetto della memoria, la personalità dei vitigni autoctoni di questa parte di regione, con uno sguardo sempre attento alla sostenibilità: formula che, grazie anche a strategie di marketing fedeli alla identità aziendale, si rivela vincente tra i consumatori evoluti ed esigenti del mercato globale.


CVA Canicattì Società Cooperativa Agricola
Contrada Aquilata Canicattì, AG 92024, IT
info@cvacanicatti.it
(+39) 0922829371
www.cvacanicatti.it